La capitale spagnola aveva in progetto la costruzione di una metropolitana dal 1892 ma la concessione per la realizzazione della Linea 1 arrivò solo nel 1916. Il materiale cartografico e promozionale distribuito dalla Compañía Metropolitano Alfonso XIII, a partire dall’apertura nel 1919, è cospicuo e di buona qualità.

mappa metropolitana madrid

Da subito le linee del Metro sono mostrate in relazione alle strade in superficie, come nella colorata mappa metropolitana Madrid presentata nella guida turistica Collado del 1952.

Le rare versioni del 1976 e del 1988 mostrano le linee del Metro in relazione allo stradario molto dettagliato della città.

 

Solo nel 1981 appare una mappa razionalizzata della mappa metropolitana Madrid, con le linee dritte o a 45° e senza riferimenti topografici.

I maggiori parchi e il Manzanarre vengono reintrodotti in forma stilizzata nella carta del 1997. ùCon la fondazione del CTM, Consorcio Regional de Transportes de Madrid nel 1993, il Metro è stato esteso notevolmente.

Le estensioni tra il 1995 e il 1999 vengono ben pubblicizzate e viene data grande enfasi al completamento della linea circolare, mostrata come un fuoco centrale in modo simile a come è stato fatto a Berlino e Mosca.

 

mappa metropolitana madrid

 

Quando nel 2003 si è lanciato un nuovo notevole piano di estensioni la mappa ha cambiato proporzioni per accogliere la nuova linea circolare 12, chiamata MetroSur, che mette in comunicazione 5 new town con il centro di Madrid. La mappa corrente mostra le soluzioni di una classica mappa dei trasporti, con i colori che differenziano le linee, l’espansione del centro, il distanziamento standardizzato tra le stazioni, l’uso di pallini campiti di bianco per rappresentare le stazioni di scambio, ma con i tracciati inclinati a 35° piuttosto che a 45°.

 

mappa metropolitana madrid

mappa metropolitana madrid