Le guide Rough nascono nel 1982 ad opera di Mark Ellingham, il quale stanco e insoddisfatto delle guide presenti sul mercato, a volte troppo costose o pesanti come grossi tomi letterari, ha pensato ad una nuova guida economica e pratica. L’esperienza di Ellingham nasce con la Rough guide to Greece, realizzata per giovani viaggiatori, in particolare backpacker e dunque per un target che mira al risparmio.

Dagli anni Novanta le Rough hanno inserito tra i suggerimenti mete più costose, immagini e documentazione a colori, espandendo il proprio target a turisti con budget più alti.

Nel 1994 la compagnia Rough inziò a pubblicare guide di nuova generazione, furono pubblicati volumi su generi musicali legati ad aree geografi che, fi lm, letteratura, scienza, nuovi stili di vita, ed altro ancora. Non si trattava più di guide turistiche ma di guide legate all’esplorazione di più aree tematiche, una sperimentazione che incoraggiò particolarmente la compagnia e la espose alla contaminazione digitale di E-bay, blog e iPod.

  • Musica: In associazione con l’etichetta World Music Network, la compagnia ha pubblicato più di 240 compilation musicali legate a varie nazioni e regioni e più di settanta raccolte musicali come introducing, riverboat e think global.

 

  • Televisione: negli anni Ottanta la compagnia Rough fu scorporata in una serie di eccellenti show televisivi sulla rete inglese BBC.

 

  • Campagne ambientaliste: nella primavera del 2006 Ellingham aff ermò di essere estremamente preoccupato dall’incremento del traffi co aereo, del quale si sentiva parzialmente responsabile. Lanciò, dunque, una campagna di sensibilizzazione con Tony Wheeler, ideatore delle guide Lonely Planet. In seguito a questa campagna nelle guide Rough fu inserita una sezione dedicata alla sensibilizzazione sul tema dell’inquinamento, campagna che incitava i turisti ad allungare le proprie vacanze per volare meno.

 

Dal 2007 Erik Ellingham abbandona la compagnia per lasciarla ai co-fondatori Martin Dunford e Andrew Lockett, in concomitanza con la ricorrenza del venticinquesimo anniversario dalla nascita della compagnia, evento celebrato con una collana per lo sviluppo di un profilo più etico ed ecologico delle guide, in coincidenza con questo evento la produzione editoriale delle guide viene affidata alla casa editrice Penguin. In Italia vengono pubblicate da Feltrinelli.