Quali sono le più belle top 10 spiagge Salento?

La Puglia, e il Salento in particolare, soprattutto negli ultimi tempi, è diventata una meta ambita per chi ama passare le proprie vacanze al mare.

La costa salentina si affaccia su i due mari che bagnano il “tacco dello stivale”: Adriatico a nord e Ionico a sud. Spesso la scelta della costa su cui andarsi a distendere e bagnare dipende dai venti.

Quando a soffiare è lo scirocco, dal sud, si dovrebbe privilegiare le spiagge Salento della costa adriatica, con vento di ponente ci si dovrebbe dirigere verso la zona di Santa Maria di Leuca, il “capo della penisola salentina”. La tramontana, il vento preferito dai salentini, invece dovrebbe condurvi verso le spiagge Salento della costa Ionica.

Torre dell’Orso

Segnata dai due faraglioni gemelli, chiamati “Le due sorelle”, Torre dell’Orso è caratterizzata da fine sabbia e fitte pinete.

Un post condiviso da Ines Pink (@pinkines) in data:

Marina di Pescoluse

Pescoluse, ora conosciuta come “Le Maldive del Salento” offre spiagge di sabbia fine e fondali bassi e limpidi, lungo la litoranea che va da Gallipoli a Santa Maria di Leuca.
In agosto e soprattutto attorno a Ferragosto la spiaggia è invasa dai turisti.

Un post condiviso da Antonio Orlando (@antoniorlando.real) in data:

Baia dei Turchi

Spiaggia sabbiosa spalleggiata da una bassa costa rocciosa ricca di rigogliosa macchia mediteranea.

Un post condiviso da | 📍Berlin | MCMLXXXVII (@jcampillo) in data:

Porto Badisco

Un’affascinante baia che si apre nell’alta scogliera contornata da Grotte. Tra le più belle spiagge Salento.

Un post condiviso da @guido.comp in data:

Porto Cesareo

Una baia dalle acque calme e limpide nonostante il possibile vento e la certa invasione di turisti.

Un post condiviso da ~ La Virgy (@ginperla) in data:

Punta Prosciutto

Tra le più belle spiagge Salento, Punta Prosciutto si caratterizza per i boschi e la macchia mediterranea che la circondano e i pochi stabilimenti balneari.

Un post condiviso da Enrico (@errycosti) in data:

Porto Selvaggio

Circondata da un vasto parco naturale la baia di Porto Selvaggio si raggiunge con una passeggiata di venti minuti nella pineta del parco, partendo dall’ingresso vicino a Villa Tafuro. Non è una spiaggia sabbiosa ma segnata da un’alta scogliera da cui tuffarti.

Un post condiviso da Federica De Paola (@fededep18) in data:

Roca Vecchia

La grotta di Roca Vecchia è chiamata “Grotta della Poesia” per una leggenda che narra di una affascinante principessa che con i suoi bagni attirava qui poeti pronti a omaggiarla. Oggi migliaia di bagnanti si lanciano dalle sponde della grotta in questa piscina naturale.

Un post condiviso da OUR PLANET DAILY (@ourplanetdaily) in data:

Punta della Suina

In zona Gallipoli, questa è sicuramente una delle più belle spiagge Salento. La spiaggia, di sabbia chiarissima e bassi fondali, è raggiungibile attraverso i percorsi che si diffondono lungo la vasta pineta.

Un post condiviso da Alberto (@albertomastroserio) in data:

Castro Marina

Lungo questo tratto di costa, piccole baie interrompono l’alta scogliera, ricca di grotte naturali. Tra quest’ultime c’è la Grotta Zinzulusa, che prende nome dalle stalattiti e stalagmiti al suo interno, che sembrano panni appesi, zinzuli in dialetto salentino.