Da quando nel 2015 è stato installato il ponte tibetano di Matera, alla visita alla città dei sassi si aggiunge la possibilità di apprezzare ancora di più il paesaggio naturalistico in cui la città è immersa.

Il ponte collega il centro storico dei Sassi alla collina che ne sorge di fronte, permettendo di attraversare il Torrente Gravina. La collina di fronte alla città offre una vista panoramica mozzafiato (come ho raccontato in un articolo precedente) sui Sassi di Matera.

matera basilicata puglia

matera basilicata puglia

matera basilicata puglia

La passeggiata che conduce dalla città al ponte, fino all’altra riva del Torrente, non è difficile ma comunque richiede una certa sportività. Io e i miei amici abbiamo fatto il percorso sotto il caldo d’Agosto e non è stato così semplice.

Ti consiglio di affrontare l’itinerario munito di acqua, scarpe e vestiti adatti e nelle ore meno calde della giornata.

La Gravina, il torrente e l’attraversamento del ponte sono imperdibili ma il clima, soprattutto in piena estate, può essere torrido.