Ho conosciuto Anna Scrigni grazie a Instagram e ai suoi incantevoli scatti. Anna è mamma, iger, creativa e blogger. Il suo annascrigni.com è un gioiellino per gli amanti della “fotografia social”.

Con la sua intervista si apre una nuova rubrica di storie di viaggio su Traveland: una decina di domande a cui viaggiatori per passione e creativi risponderanno in modo libero per farci scoprire nuovi orizzonti e mete ancora da noi inesplorate.

 
anna scrigni

 

Chi sei? Descriviti con 3 aggettivi “da viaggio”

Ciao sono Anna e non sono mai stata brava a descrivermi in 3 parole! 

 

Raccontami di te: Dove vivi? Cosa fai nella vita?
Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Sono nata a Trieste, ma ormai vivo a Roma da 7 anni. Mi sono trasferita qui per amore e ho iniziato a lavorare come producer occupandomi sopratutto di videoclip musicali e pubblicità. In realtà il mio percorso di studi prevedeva qualcosa di diverso: dopo la laurea in Beni Culturali, ho frequentato un master in organizzazione di eventi, ma poi si sa la vita prende sempre vie inaspettate. Al momento faccio soprattutto la mamma e ovviamente mi occupo del mio blog dedicandogli quasi ogni minuto libero delle mie giornate. Nel cassetto ci sono tanti sogni, ma sicuramente poter vivere viaggiando è quello che mi piacerebbe di più realizzare.

 
 

Nel cassetto ci sono tanti sogni, ma sicuramente poter vivere viaggiando è quello che mi piacerebbe di più realizzare.

 
 

Qual è il tuo viaggio ideale?

Il viaggio dove ci sono tante cose da fare: luoghi da esplorare, città da scoprire, musei da visitare.. non amo i viaggi troppo rilassanti!

 

Mare o montagna?

Sicuramente mare. La montagna mi piace, ma solo una volta ogni tanto e poi vengo da Trieste, sono cresciuta con il mare davanti agli occhi, difficile rinunciarci.

 

Hotel o tenda sotto le stelle?

Da piccola ho fatto molti viaggi in tenda con i miei genitori ed è una modalità di viaggio molto divertente… però ti rispondo hotel: durante un viaggio non mi fermo mai, ma se possibile mi piace dormire comoda!

 

Aereo, macchina o teletrasporto?

Aereo, ma quando lo inventeranno, teletrasporto tutta la vita. 

 

Viaggiare in compagnia o forever alone?

In compagnia.


 

 
Il viaggio che non scorderai mai e perché?

Il viaggio in Russia. Inaspettatamente avventuroso e imprevedibile. 

 

Hai un’immagine che lo rappresenta?
(puoi inviarmi uno scatto, un’illustrazione o scarabocchia quello che ti passa per la mente)

Era il 2006 epoca pre instagram e pre smartphone, purtroppo non conservo molte foto di quel viaggio. Però ho ritrovato il biglietto del treno che presi per fare il viaggio notturno da San Pietroburgo a Mosca!

 

anna scrigni

 


Cosa non può mancare nella tua valigia?

La macchina fotografica.


La tua prossima meta?

Ancora non lo so. Spero New York

 

Dove non torneresti mai più?

Per fortuna non ho fatto esperienze di viaggio così negative. Ma in generale spero di vedere sempre posti nuovi, quindi non tornerei dove sono già stata.

 

E il tuo luogo preferito in assoluto?

Londra. Una città dove potrei andare altre 1000 volte e non stufarmi mai.