Lo Yosemite Park è il primo parco nazionale ad essere istituito negli Stati Uniti d’America, nonché il più visitato. Ogni anno arrivano qui 5 milioni di turisti.

Il parco si trova sulla Sierra Nevada, in California, vicino al confine col Nevada, ed è ricco di spettacolari bellezze naturali: sequoie giganti, torrenti, altissime rupi e sceniche cascate.

L’ho visitato durante il mio viaggio per la West Coast on the road, arrivando da San Francisco (da cui dista circa 4 ore d’auto) e pernottando la notte precedente a Oakdale. Questa è una tipica cittadina americana percorsa da un main street sulla quale si affacciano fast food, stazioni di servizio e hotel. Pernottiamo qui, un po’ fuori dalle zone turistiche per avere una confortevole ampia camera a un buon prezzo. Le lodge all’interno del parco sono molto costose e prenotate mesi e mesi prima come i camping.

Nella mappa c’è il percorso che ho seguito all’interno dello Yosemite Park, facendo accesso dall’ingresso di Arch Rock. Ogni parco richiede il pagamento di un pedaggio per auto che si aggira attorno ai 30 euro. Si paga direttamente ai ranger della National Park Service che consegnano ai visitatori anche una mappa del parco e delle brochure.

 

The Rostrum Highline Yosemite Park California

The Rostrum Highline

Questa è la vista da The Rostrum Highline, il primo punto d’osservazione in cui sostiamo per ammirare il paesaggio.

Il parco non offre molti parcheggi, soprattutto nella zona più affollata dei camping e del villaggio di Yosemite Valley. Per questo vi consigliamo di parcheggiare anche all’inizio della strada per poi proseguire a piedi, come ho fatto io, o utilizzando i bus che collegano i vari punti d’interesse del parco. Ci sono diversi sentieri all’interno del parco con indicazioni chiare per raggiungere i luoghi cruciali dello Yosemite. Ne imbocchiamo uno per raggiungere le Bridalveil Fall e visitare queste cascate mozzafiato. Poi ci spostiamo verso il villaggio di Yosemite Valley.

 

El Capitan Yosemite Park California

El Capitan

El Capitan Yosemite Park California

El Capitan

Le vette dello Yosemite Park sono El Capitan e l’Half Dome. Su quest’ultimo è possibile arrampicarsi seguendo un percorso che puoi vedere in questo video. L’attività è pazzesca, peccato però che vada prenotata con mesi d’anticipo e partecipando a una lotteria sul sito ufficiale del parco, e purtroppo io non sono riuscito a farla, perdendomi quest’occasione.

La giornata nel parco continua seguendo la Tioga Road (che rimane chiusa in inverno per la neve e il gelo, aperta nel periodo maggio/ottobre) in direzione di Lone Pine, dove passeremo la prossima notte.

La Road è una strada panoramica, immersa tra sequoie e alti pini. Ci si ferma ad ammirare il panorama dall’Olmsteid Point, da cui si ha una vista della valle dall’alto di una rupe, e a rilassarsi per qualche minuto sulle rive tranquille del Tenaya Lake. Il paesaggio è sorprendente.

 

Olmsteid Point Yosemite Park California

Olmsteid Point

Tenaya Lake

Una volta che si esce dallo Yosemite Park si continua lunga la strada che passa per il Mono Lake. I boschi di sequoie e pini lasciano spazio alla vastità di distese verdeggianti e allo specchio del lago. Qui la natura si manifesta in tutta la sua bellezza mettendoci di fronte a due arcobaleni che compaiano da un cielo in cui si contrappongo azzurro intenso e grossi nuvoloni grigi. Sull’orizzonte ci sono temporali a tratti e la luce colora variatamente le colline.

 

Mono Lake California West Coast on the road

Mono Lake

Mono Lake California West Coast on the road

Mono Lake

 

Lo Yosemite Park è stata la prima tappa del mio viaggio lungo la West Coast on the road.